Il simbolo della nostra azienda rappresenta un episodio del poema epico “Odissea” scritto da Omero. Durante il suo viaggio di ritorno dalla Guerra di Troia, Ulisse approdò sull’isola del Ciclope ed entrò coi suoi compagni in una grotta in cerca di provviste. Quando il ciclope Polifemo tornò a casa con il suo gregge, bloccò l’ingresso con una grossa pietra e mangiò due degli uomini per cena. La mattina dopo, il gigante ne uccise altri due per colazione e, poi, andò al pascolo. Quando la sera il gigante tornò alla grotta, Ulisse gli offrì una tazza di vino molto forte. Ubriaco ed indifeso, il ciclope si addormentò e Ulisse lo accecò con un palo a punta che aveva preparato durante la notte. Così Ulisse ed i suoi compagni poterono scappare e continuare il loro viaggio di ritorno a casa.
Il simbolo della nostra azienda rappresenta un episodio del poema epico “Odissea” scritto da Omero. Durante il suo viaggio di ritorno dalla Guerra di Troia, Ulisse approdò sull’isola del Ciclope ed entrò coi suoi compagni in una grotta in cerca di provviste. Quando il ciclope Polifemo tornò a casa con il suo gregge, bloccò l’ingresso con una grossa pietra e mangiò due degli uomini per cena. La mattina dopo, il gigante ne uccise altri due per colazione e, poi, andò al pascolo. Quando la sera il gigante tornò alla grotta, Ulisse gli offrì una tazza di vino molto forte. Ubriaco ed indifeso, il ciclope si addormentò e Ulisse lo accecò con un palo a punta che aveva preparato durante la notte. Così Ulisse ed i suoi compagni poterono scappare e continuare il loro viaggio di ritorno a casa.
Nel nostro simbolo potete vedere l’occhio del Ciclope
Nel nostro simbolo potete vedere l’occhio del Ciclope
Il palo di olivo usato da Odisseo per accecare il Polifemo
Il palo di olivo usato da Odisseo per accecare il Polifemo
Un grappolo di uva che simboleggia il forte vino dato al mostro
Un grappolo di uva che simboleggia il forte vino dato al mostro
E un calice rovesciato fatto cadere a terra dal ciclope ubriaco.
E un calice rovesciato fatto cadere a terra dal ciclope ubriaco.